La Fondazione, attraverso le attività dei due Centri, dal 2003 si occupa principalmente di riabilitazione della comunicazione e reinserimento nel sociale, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone afasiche e delle loro famiglie, colmando una lacuna presente sul territorio. Infatti dopo il tradizionale percorso di riabilitazione logopedica e motoria, spesso i  pazienti sperimentano un vuoto esistenziale ed assistenziale del quale spesso si fanno carico esclusivamente le famiglie.

Dal 2018-2019 i due Centri: la Cooperativa CIRP (Creare Integrazione Resilienza Possibilità)  e Il Laboratorio Sperimentale di Afasia e si sono rese strutture indipendenti, operano secondo criteri metodologici diversi e collaborano con la Fondazione per le attività socio sanitarie e per la ricerca