GIUGNO-SETTEMBRE 2013 AREA AFASIA

Categories: News in Italia e nel mondo|Published On: 19 Agosto 2013|

 

Sviluppata una tecnica di stimolazione per migliorare le funzioni del linguaggio in pazienti con afasia

USA – Un’equipe di ricercatori americani ha sperimentato l’uso ripetitivo della “stimolazione magnetica trans-craniale ripetitiva” (rTMS) per migliorare le abilità linguistiche nei pazienti affetti da ictus cronico e “non-fluent aphasia”. Dopo aver individuato un luogo situato nel gyrus frontale destro, per ogni paziente che rispondeva eccellentemente alla stimolazione, lo abbiamo “bersagliato” durante 10 giorni di trattamento.
http://www.jove.com/video/50228/utilizing-repetitive-transcranial-magnetic-stimulation-to-improve.

 

Speakability lancia lo “Statuto per le Persone con Afasia”

Nel mese di giugno, in occasione dello “SPEAK ABOUT APHASIA MONTH”, l’istituto di beneficenza nazionale legato all’afasia Speakability, ha lanciato il suo rinnovato “Statuto per le Persone con Afasia.” Il capo esecutivo di Speakability Melanie Derbyshire, è intervenuta  all’assemblea del UK Stroke nell’East Midlands, dichiarando: “Ci stiamo semplicemente appellando a chiunque dia valore al proprio linguaggio e alla propria capacità di comunicare, affinché unisca la sua voce a questa campagna, per far sì che l’Afasia venga riconosciuta come una disabilità.”

http://www.speakability.org.uk/About+Speakability/news/SAAM_Campaign_2013_Press_Release

 

 

2013 – Asha Convention

E’ prevista per novembre e si terrà a Chicago (Illinois) la convention annuale dell’ASHA (American Speech-Language Hearing Association), dove sono attesi più di 12.000 partecipanti, tra terapisti del linguaggio, audiologi, e in generale esperti e specialisti nel campo del linguaggio, della parola e dell’udito. Una grande occasione per aggiornarsi sulle ultime scoperte avvenute in questo campo e acquisire nuove abilità e risorse.

http://www.asha.org/events/convention/

 

 

Afasia come “sovraccarico uditivo”
L’Afasia è un disturbo del linguaggio, ma può anche essere visto come un disturbo dell’udito. Non è che i pazienti con afasia non possono sentire, ma hanno difficoltà a processare quello che sentono. Questo viene chiamato AO: Auditory Overload (sovraccarico uditivo). Abbiamo parlato di questa condizione con con Mary Purdy, professoressa nel campo dei disturbi del linguaggio alla Southern Connecticut State University di New Haven, la quale afferma: “In poche parole, AO significa troppe informazione che arrivano contemporaneamente al cervello affinché questo riesca a processarle.”http://www.nxtbook.com/nxtbooks/aha/strokeconnection_2013summer/#/8

 

29° Congresso Internazionale IALP

Dal 25 al 29 agosto 2013 si terrà a Torino un importantissimo evento per la professione del logopedista: lo IALP (Associazione Internazionale di Logopedisti e Foniatri) organizza 5 giorni interamente dedicati alle disabilità e difficoltà che interessano la pratica logopedica. “Disordini della comunicazione nella popolazione multilingue”, “Aspetti legali nei disturbi professionali della voce” e “Strategie per la disabilità” sono solo alcuni dei temi che verranno trattati durante questo grande evento internazionale, in cui l’inglese sarà la lingua ufficiale.

http://logopedistaonline.altervista.org/29-congresso-internazionale-ialp/